venerdì 6 maggio 2016

Filctem. Solidarietà a Sergio

Caro Emilio, 
care compagne e compagni del direttivo nazionale Filctem,
Il licenziamento operato dalla Segreteria Nazionale della Fiom-Cgil del compagno Sergio Bellavita, portavoce nazionale dell’Area Programmatica “Il Sindacato è un’altra cosa-Opposizione in CGIL”, è un atto gravissimo e senza precedenti nella Organizzazione, in
CGIL non si erano mai viste soluzioni di tale entità. Prima è avvenuta l’estromissione dalla segreteria nazionale con un’operazione tecnica della segreteria nazionale e poi il licenziamento. Il pluralismo e le garanzie riconosciute dallo Statuto vengono calpestati da
una categoria che fino a ieri rappresentava la punta più avanzata di conflitto e partecipazione.
La condanna della FIOM a proposito dell’azione svolta dalla nostra area a sostegno delle compagne e dei compagni FCA si gestisce in questo modo. Al quanto strano da una categoria che ha rappresentato punti avanzati negli ultimi anni.
Questa è una fase in cui servirebbe, e serve, una Cgil aperta ai pluralismi e in grado di cogliere, in questo passaggio i cambiamenti in atto – verso una richiesta di maggiore partecipazione nella vita del Paese. Per queste brevi motivazioni chiediamo:
– La conferma del rispetto del pluralismo all’interno della categoria;
– La richiesta di intervenire verso la Cgil per garantire pluralismo e agibilità;
– La richiesta di portare questa posizione nella vita della Cgil ai vari livelli;
– La Garanzia delle piene agibilità sia organizzative sia di risorse a tutte le aree, siano esse di maggioranza, minoranza o d’opposizione, in piena applicazione dell’articolo 4 dello statuto Cgil.

Aurora Bulla, Verusca Barbieri, Carlo Carelli, Edo Dominici, Mario Maddaloni, Mirko Ricci – Direttivo Nazionale Filctem Cgil
Stefano Brunelli, Giovanni Milani, Patrizia Turchi, Giuseppe Vassallo – Assemblea generale Nazionale Filctem Cgil

Posta un commento

Commenti

Si comunica che il Manifestino non pubblica ne' insulti ne' affermazioni non motivate .Se vuoi scrivere degli argomenti e sei disposto a discuterli, invia un testo, anche breve ma argomentato, e lo pubblicheremo.Grazie

Iscriviti alla newsletter

Google+ Followers

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini e l'articoli sono reperite nel Web, quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al creatore che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.