mercoledì 13 aprile 2016

Fincantieri (Palermo). Sulla vertenza della mensa

Ieri i Lavoratori e le Lavoratrici della mensa dello stabilimento Fincantieri di Palermo, attualmente privati ingiustamente del loro lavoro dopo il cambio appalto verificatosi a Febbraio hanno effettuato un presidio in Prefettura per rivendicare il diritto al mantenimento del posto di lavoro. La scrivente RSU insieme ad una delegazioni di Operai ha sostenuto le Compagne ed i Compagni al presidio. La determinazione ed il ricorso alla lotta ha permesso ieri che una delegazione venisse ricevuta dalla Prefettura e lì si è ribadito che non cesserà la mobilitazione fin quando la vicenda non si concluderà positivamente. Noi ribadiamo ancora una volta la necessità e l’importanza non solo nel sostenere la lotta di questi Compagni ma crediamo che soltanto generalizzando e facendo proprie le battaglie di altri possiamo migliorare anche le nostre di condizioni, ancor di più quando si tratta di persone che da anni lavorano al nostro fianco. Proprio nell’ottica di questo riteniamo scellerata la scelta delle altre Organizzazioni Sindacali presenti in stabilimento che sulla vicenda hanno calato un triste silenzio come se esistessero Lavoratori di serie A e Lavoratori di serie B. 

Palermo, 12 Aprile 2016  

RSU FIOM Fincantieri Palermo 

Posta un commento

Commenti

Si comunica che il Manifestino non pubblica ne' insulti ne' affermazioni non motivate .Se vuoi scrivere degli argomenti e sei disposto a discuterli, invia un testo, anche breve ma argomentato, e lo pubblicheremo.Grazie

Iscriviti alla newsletter

Google+ Followers

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini e l'articoli sono reperite nel Web, quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al creatore che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.